Alla scoperta del patrimonio della Belle Epoque

21 Dicembre 2021

La regione Nizza Costa Azzurra è stata “plasmata” durante la Belle Époque, che ci ha lasciato un patrimonio straordinario, come dimostrano i numerosi dettagli architettonici, negli edifici e nei palazzi (alcuni direbbero follie) che costeggiano i viali e le passeggiate del lungomare, nelle strade. Alcune città costiere sono testimonianze indiscusse di questo passato glorioso. Nizza, Beaulieu-sur-Mer o Cap d’Ail ci invitano a viaggiare sulle tracce della Belle Époque.

Se per alcuni è sinonimo di momenti gloriosi, la Belle Epoque resta un periodo storico molto specifico. La Belle Époque fu anche sinonimo di progresso e di grandi cambiamenti a livello sociale, architettonico e artistico. Si estende dalla fine del XIX secolo fino all’inizio della prima guerra mondiale nel 1914.

Lo sapevi?

Il termine ” Costa Azzurra ” è stato inventato nella Belle Époque!
Lo si deve a Stéphen Liégeard, un funzionario e scrittore francese che lo usò nel 1887.

Dal luglio 2021, Nizza è stata promossa al patrimonio mondiale dell’Unesco come “città stazione invernale della Riviera” per il suo patrimonio architettonico, paesaggistico e urbano!

1 – Architettura elegante e creativa

Putti, tende da sole o baldacchini, balconi con ringhiere, cupole, decorazioni murali, fontane, fregi e affreschi sono tutti elementi che si possono trovare nell’architettura Belle Époque. Elegante e creativa, ci seduce con la sua originalità e le sue curve particolari. Molti quartieri di Nizza sono segnati da questi elementi architettonici… Tieni gli occhi aperti, e cerca i dettagli!

Senza badare a spese e con il desiderio di rivaleggiare coi loro vicini, i ricchi villeggianti hanno contribuito (con i loro progetti eccentrici) a plasmare la Costa Azzurra. Di conseguenza, gli hotel di lusso sono stati costruiti per accogliere questa popolazione esigente e desiderosa di godere dei comfort moderni. Nel corso degli anni, furono costruiti palazzi, edifici e strutture per il tempo libero, come testimoniano ancora i vari quartieri di Nizza. Se questi edifici sono oggi parte integrante della nostra identità e del nostro patrimonio, si può immaginare che nella Belle Époque, devono essersi imposti un po’ nel paesaggio e nel quartiere!

instagram@lovelightsofia

A Nizza

Se capiti a Nizza, nel quartiere delle Baumettes, non puoi perdere le “3 follie” che illustrano perfettamente il patrimonio della Belle Époque:

  • La Villa Kotchoubey, ora Museo delle Belle Arti (foto a lato)
  • La Villa La Tour, stile neogotico (si potrebbe pensare che risalga al Medioevo con le sue torri merlate e le torri di guardia )
  • Il Château des Ollières, con il suo stile gotico-veneziano e influenze moresche.

Nel quartiere di Cimiez, c’è ancora un’atmosfera molto Belle Époque. Nota, per esempio, gli imponenti edifici, ora residenze private, che una volta erano hotel di lusso come il Majestic, l’Excelsior Regina Palace (la regina Vittoria aveva il suo alloggio lì) o l’Alhambra, in stile moresco.

Più a sud, nel quartiere del Mont Boron e sul Cap de Nice, si trova l’incredibile Château de l’Anglais, un edificio sorprendente, riconoscibile per la sua forma rotonda e i suoi colori in stile neo-Mogul.

2 – Immersione nella Belle Époque

Se vuoi immergerti nella Belle Époque, vai alla Villa Ephrussi de Rothschild, alla Villa greca Kérylos o in un hotel di lusso.

@OTM NCA / J.Kelagopian

La villa e i giardini Ephrussi de Rotschild, gioielli della Costa Azzurra!

La villa in stile rinascimentale italiano è imponente per la sua posizione, il suo colore e i suoi nove notevoli giardini a tema! L’ingresso in stile gotico, il patio con le sue colonne di marmo rosa di Verona e il giardino che si estende davanti alla villa fino al Tempio dell’Amore seducono al primo sguardo.

Era il sogno folle della baronessa Béatrice Ephrussi de Rothschild che voleva un palazzo grandioso per ospitare le sue collezioni di opere d’arte provenienti dai suoi viaggi. È facile immaginare i sontuosi ricevimenti che vi organizzava.

Si dice che la baronessa abbia rubato la terra al suo vicino, un certo Leopoldo II, re dei Belgi, che fino ad allora possedeva la metà di Cap-Ferrat.

Per vivere un momento la magia di quest’epoca sontuosa, ti consigliamo di prendere un’ audioguida all’ingresso della Villa.

Villa Kerylos, la follia di un uomo innamorato dell’antica Grecia!

La Villa Kérylos può essere considerata un’opera veramente originale! È il risultato di una collaborazione riuscita tra un uomo brillante, Théodore Reinach, e l’architetto Emmanuel Pontrémol. Questo eccentrico progetto fu completato tra il 1902 e il 1908.

Ispirata alle ville dell’isola di Delos (II secolo a.C.), la villa Kerylos è una delle testimonianze più fedeli delle residenze greche dell’Antichità ma con il comfort moderno (e lussuoso) della Belle Époque.

Come ci si può aspettare, si rimane affascinati dalla bellezza del luogo! Tutto è riprodotto nei minimi dettagli, con gusto e precisione. Dai mobili, alle stoviglie e alle forniture della villa, nulla è stato lasciato al caso. Alcuni degli oggetti esposti sono stati trovati durante i soggiorni in Grecia di questo uomo appassionato.

I materiali scelti sono di alta qualità, come dimostrano il peristilio in marmo di Carrara e i mosaici e le opere in legno che compongono i locali. Al proprietario piaceva vivere come nei tempi antichi! Per esempio, indossava una clamidia (un cappotto corto e spaccato, pinzato sulla spalla) e insisteva perché i suoi ospiti lo imitassero!

Il nome Kerylos significa “rondine di mare”, che nella mitologia, annunciava un felice presagio. Si possono facilmente immaginare i momenti felici condivisi in questa bella casa! 

Vivi la Belle Époque nei leggendari hotel della Costa Azzurra!

Grand-Hôtel du Cap-Ferrat, A Four Seasons Hotel, Saint-Jean-cap-Ferrat :
Da non perdere la lobby immacolata e la rotonda in stile Eiffel che si affaccia sui pini d’Aleppo.
Questo hotel è immerso nel verde sulla punta del Cap-Ferrat.

Le Négresco, Nizza:
Testimone di un’epoca gloriosa con il suo magnifico Salone Reale e il suo tetto di vetro.

Le West End, Nizza :
Il primo hotel costruito sulla Promenade des Anglais (1842), la cui sontuosa facciata è classificata.

Le Westminster, Nizza :
Ci piacciono gli affreschi della Sala Grande o la collezione unica di quadri del pittore Bensa che rappresentano vedute di Nizza prima del 1860.

La Réserve, Beaulieu-sur-Mer
La storia de La Réserve è strettamente legata a un personaggio emblematico, il giornalista e proprietario del giornale New York Herald, James Gordon Bennett Junior. Gli dobbiamo l’installazione della prima linea telefonica della città e la costruzione di accessi stradali per facilitare il suo arrivo e quello dei suoi ospiti!

3 – Sulle tracce del patrimonio Belle Époque a Beaulieu-sur-Mer e Cap d’Ail

Come menzionato nell’articolo 5 buone ragioni per amare Nizza e la Costa Azzurra in inverno, una sosta nelle città costiere di Beaulieu-sur-Mer e Cap d’Ail è un must.

Luoghi Belle Époque a Beaulieu-sur-Mer :

La piazza di Verdun, non lontano dalla Villa Kérylos, è identificabile grazie alle sue grandi palme (ancora più belle di notte, illuminate) che conferiscono al luogo un’atmosfera molto speciale. Questo giardino pubblico faceva parte dell’imponente Hôtel Bristol. Questo palazzo, costruito nel 1899, ha accolto l’aristocrazia internazionale all’inizio del XX secolo. I balli si tenevano nella magnifica rotonda adiacente. Le Bristol e la Rotonde sono testimoni di questo passato glorioso e si inseriscono perfettamente in questa cornice senza tempo.

Allo stesso modo, proprio dall’altra parte della strada, la chiesa del Sacro Cuore fu costruita nel 1899 per ospitare il crescente numero di fedeli.

Nel cuore della città, in Place Clemenceau, l’imponente Palais des Anglais fu il primo hotel della città. Un tempo hotel di lusso, la sua maestosa facciata contiene ornamenti atipici come un unicorno, un leone e cariatidi che sostengono la cupola centrale. Per la cronaca, è stato uno dei primi ad essere dotato di gabinetti di porcellana bianca. Un esempio impressionante del grande lusso dell’epoca!

Sulla piazza Marinoni, si può ammirare il palco della banda che si erge orgoglioso dal 1904. Vero e proprio emblema della Belle Époque, costruito da lavoratori del ferro, ospitava un’orchestra locale che rallegrava la piazza. Ancora oggi, continua ad essere un palcoscenico festivo!

l nostro consiglio: l’ufficio informazioni di Beaulieu-sur-Mer propone una visita guidata del patrimonio Belle Époque, con una mappa dettagliata, o una visita guidata durante la stagione estiva.

Le eccezionali residenze Belle Époque di Cap d’Ail

La città di Cap d’Ail è piena di esempi di edifici Belle Époque. Tra le ville individuali, possiamo citare :

  • Il Château des Terrasses,
  • La Villa Lumière costruita per Auguste Lumière,
  • La Villa Hélios che apparteneva a suo fratello Louis. I fratelli Lumière sono gli inventori del cinematografo.

La città di Cap d’Ail deve il suo sviluppo in parte all’ex hotel Eden, oggi residenza privata, nel quartiere di Mala. La stazione ferroviaria, l’estensione delle strade e molti negozi furono costruiti per soddisfare la ricca clientela che veniva in vacanza.

L’artista Sacha Guitry era un ospite regolare qui. Si rifugiava spesso nella sua villa Les Funambules. Un parco pubblico ora porta il suo nome.

Non lontano, la magnifica Villa Les Camélias mette in mostra il patrimonio locale ma anche le opere dell’artista Ramiro Arrué.

Il nostro consiglio: scopri il ricco passato Belle Époque di Cap d’Ail con una guida dell’Ufficio del Turismo!

Altre realizzazioni del patrimonio Belle Époque da scoprire nelle vicinanze:

  • La villa La Vigie a Saint-Jean-Cap-Ferrat (foto di copertina)
  • Le Castel Floréa a Villefranche-sur-Mer (sul lato della Darse)
  • Le Château de L’Aighetta a Eze (verso la Grande Corniche dal villaggio)

Da solo o con una guida, immergiti nel passato Belle Époque che ha fatto la reputazione della nostra bella destinazione! 


Émilie et Laetitia

Newsletter

Iscriviti ora per avere un'anteprima di offerte esclusive, nuove esperienze e tutte le novità su Nizza.

  • Prenota il tuo alloggio su internet

    Approfitta della nostra piattaforma di prenotazione per verificare la disponibilità e confrontare le tariffe dei diversi tipi di alloggio a Nizza Costa Azzurra! Per aiutarti a preparare il tuo soggiorno, ti proponiamo...

Attività

Gite in barca, parasailing, tour gastronomici, passeggiate nella natura o lezioni di canyoning…..

Fai la tua scelta e prenota la tua attività

Prenota la mia attività

  • Sorties en bateau

    Escursioni e gite in barca

    Naviga lungo la costa e ammira Nizza Costa Azzurra dal mare Prendi il largo e goditi un’esperienza unica a bordo. Come ad esempio un’uscita per l’avvistamento dei mammiferi marini o una gita...

  • Natura e sensazioni

    Con più di 300 giorni di sole all’anno, Nizza Costa Azzurra è la destinazione ideale per praticare tante attività all’aperto Dilettante o sportivo di lunga data, prendi anche tu parte all’avventura! Hai...

Visite guidate

Tour guidati a piedi, tour in bicicletta elettrica, tour in Segway, bike taxi, minibus o treno turistico….

Prenotate il vostro tour online

Prenoto una visita

  • Château de l'Anglais @Ville de Nice

    Visite guidate

    Nizza Costa Azzurra ha in serbo mille sorprese che vanno dai suoi monumenti, chiese, giardini e sentieri, ai suoi musei, artisti, tradizioni, artigianato locale e gastronomia. Vorresti scoprire tutte le sfaccettature dell’arte,...

  • Visites découvertes

    Visite di scoperta

    Prenota un’escursione originale e scopri i tesori nascosti di Nizza Costa Azzurra A piedi, in bicicletta, seduto al piano superiore di un autobus turistico, a bordo di una barca o di un’auto...

French Riviera Pass

Visita di più e spendi meno!

Con il French Riviera Pass, godetevi l’accesso gratuito a più di 50 siti e attrazioni per 24, 48 o 72 ore con o senza l’opzione di trasporto.

Prenoto il mio city pass

  • French Riviera Pass

    French Riviera Pass

    Per le tue vacanze a Nizza Costa Azzurra scegli la semplicità e il risparmio! Per una soggiorno interamente dedicato alla scoperta, il French Riviera Pass è una scelta azzeccata. Con un solo...

OFFERTE

Scegliete la vostra offerta all-inclusive secondo il tema, il numero di persone e la durata del soggiorno.

Scopro i buoni affari

  • La mia vacanza Gay-friendly

    Esplora Nizza Costa Azzurra, la destinazione gay-friendly per eccellenza. Sul litorale, spiagge, bar e discoteche ti accolgono in tutta semplicità per una vacanza festosa e ricca di nuovi incontri. Vivi tutto l’anno...